Crea sito
» Angeli Blu «
» Rubriche «
» Speciali «
» Servizi «
Documento senza titolo
 
 

»Speciali

C'era una volta in Egitto


Il mio nome è Francesco
eravamo già molto esperti nel mettersi in contatto con i trapassati,
a quell'epoca avevo 13 anni compiuti, era una sera di Agosto,
dove le persone rimanevano per le piazze e i vicoli a parlare fino a tardi mi ricordo che la luna era nel suo pieno splendore e la calma regnava su di noi.
Erano circa le dieci di sera quando io, con altri due miei amici più o meno della mia stessa eta'
ci ritrovammo puntualmente per fare sedute medianiche.
Ad un certo punto venne a comunicare con noi un entita', che quando gli chiesi il suo nome, rispose con numeri e sillabe, provai a porli altre domande ma era inutile non riuscivamo a capire niente.
Gli chiesi allora se fosse straniero e se poteva comunicare in italiano,
la sua risposta fu si so sono stato, parlero' in italiano .
Così cominciai le domande:
Come ti chiami ?
R. Il mio nome è numeri e sillabe nuovamente, pensai subito che quello era il suo vero nome
D. ci puoi dire la nazione in cui vivevi prima di essere stato trapassato?
R.si la mia nazione di quando ero in vita terrena era l'Egitto
D.quanti anni avevi quando sei stato trapassato?
R. avevo 37anni
D. qualè stata la causa del tuo trapasso?
R.una forte epidemia
D. in che anno sei stato trapassato? le chiesi
R.era il 2074
D.avanti Cristo o dopo Cristo ?Gli chiesi
R.avanti Cristo.
Rimasi in silenzio per alcuni minuti ,guardando negli occhi i miei amici incredulo,poi Marco il mio amico , gli fece una domanda
D.Ci puoi descrivere la vita che facevi e come era ai tuoi tempi?.
R.io ai miei tempi passavo la maggior parte del tempo in compagnia degli scriba.
D . chiesi se avesse bisogno di qualcosa,
R. ci rispose di no
D. vuoi tornare dove Dio ti ha posto ?
R. si mi rispose e ritorno' nell' altra dimensione.
Quando decidemmo di tornare a casa, ci accorgemmo di essere molto felici molto più del normale, questa sensazione non mi ricordo di averla mai provata.
Quando uscimmo dalla casa suono' il rintocco della mezzanotte e l'aria come per magia èra illuminata da luci intermittenti di milioni di lucciole proprio come nelle fiabe.
Un abbraccio
Medium Francesco

 

»Storie Vere