Crea sito
» Angeli Blu «
» Rubriche «
» Speciali «
» Servizi «
Documento senza titolo
 
 

»Rubriche

Nel silenzio


Non puoi capire se non l'hai provato
questo dolore che ti toglie il fiato

esso scatena in te una grande rabbia
piu' grande assai di quella che tu abbia mai avuto
questo e' il dolore, se tu l'hai conosciuto

un'ascia ti spacca il cuore e fa piu' male,
di una ferita d'arma, o di un pugnale
e il cuore sano sentirai malato
questo è il dolore, se tu l'hai provato.

Non parla mai il dolore
ma tu continui a chiedergli perché
perché fra tanti che son privi d'amore
questo dolore è capitato a te

non ti risponde Dio ma tu gli hai chiesto
"dimmi Signore perché mi hai fatto questo?
perché fra tanti vecchi soli e stanchi
che non han voglia piu' di andare avanti
tu hai fatto tuo il sorriso di mio figlio
dimmelo Dio Non voglio il tuo consiglio

Non dirmi di farmi forte con la speranza e la preghiera
non imbrogliarmi facendomi inseguire una chimera
non m'interessa che col dolore nel mio cuore, la fede mi hai messo
io voglio sol che mi riporti qui mio figlio adesso


ti sembra d'impazzire sei stranito
questo è il dolore, se tu l'hai sentito

e ti lasci scivolare fino in fondo,
come se fossi tu sola nel mondo
e sei convinta che nessuno mai abbia provato
al par di te, un dolore si profondo


ma poi, in uno dei tanti giorni uguali
che tu dipingi come il peggiore dei mali,
se sei disposta ancora ad ascoltare
tu poi comprendere che il dolore sa parlare
puoi sentire una voce, che ti chiama da lontano
puoi sentire tuo figlio che sfiora la tua mano
e ti conduce ad un passo dalla vita di ogni giorno,
ma quel che vedi, quel che ti sta attorno,
cambia improvvisamente il suo colore
quando capisci .che la vita mai non muore

"mamma or ch'io non ho corpo, ne vestiti
è proprio quel dolore a tenerci uniti
ti prende per mano, quel dolore, e ti conduce
fino a sapermi in una nuvola di luce

Rimpiangi continuamente la mia vita
ti sembra ti sia scappata tra le dita
come un pallone che scivola di mano,
lo segui con lo sguardo, ed è già lontano
e poi di colpo, non lo vedi più
confuso tra le nuvole,lassù.


Anche se tu, di questa sofferenza.
Mamma, non vorresti esser ricca d'esperienza.
ti dico, se ci pensi, non mi hai mai amato
come da quando non son piu' tornato

Dici a te stessa che non ti par vero.
Ma non vuoi toglierti dalla pelle il mio pensiero

e allora mamma, passando dal dolore
hai visto quanto amore hai scatenato?
e quanto spazio hai trovato dentro il cuore
quanti ricordi che avevi dimenticato

mamma ti asciugo gli occhi mentre piangi
ma non posso asciugarti il cuore,
se mentre vivi, mentre dormi e mangi
tu vuoi ascoltar soltanto il tuo dolore

questo ti dico anche se non ci credi
ti sono accanto seppur non mi vedi
ti chiudo gli occhi e ti parlo d'amore
perché tu possa vedere con il cuore

solo cosi' mi puoi sentir, mammina
mentre ti grido che or la vita è viva più di prima
che tal dolore, per chi davver lo prova
sa darti una certezza tutta nuova,
che quando credi di non stare in piedi..
ti scopri forte, molto più di quel che credi

hai vacillato,perché il dolore mamma
va alimentato al pari di una fiamma,
con la certezza, che ti fa compagnia,
che la morte, non mi ha portato via

e non vedrai solo una lapide, una croce,
ma puoi sentire dentro il cuore quella voce
che giungerà all'inizio piano piano
come un fruscio di foglie.da lontano
.ma forte come un vento di bufera,
sa riscaldarti come il sole a primavera
arriva dal cielo blu, dall'universo,
per dirti,..mamma non è vero che mi hai perso
e, come una fonte quando hai sete ti ristora,
nel dirti sentimi mamma.io ci sono ancora

ed ecco intiepidito hai il cuore
e pur se non sbiadisce il tuo dolore
vedo spuntare piano sulle gote
un sorriso mamma, che il tuo cuore scuote

adesso che mi senti.un nuovo amico
che hai aperto le tue mani, e le mie hai preso,ti dico
questo è il dolore mamma,ora l'hai compreso


questa poesia e' un mio regalo per voi che siete molto sensibili,
Potete farne quello che volete.
Saluti

Nella

» Poesie & Pensieri

» Le mamme degli angeli