Crea sito
» Angeli Blu «
» Rubriche «
» Speciali «
» Servizi «
Documento senza titolo
 
 

»Speciali

Una notte

Una notte, ero incinta di 7 mesi,
immprovvisamente mi sono svegliata nel mio letto.
Davanti a me, ai piedi del letto, due figure maschili:
una con un casco integrale da moto, calzato in testa e con tuta di pelle,
l'altro con il casco infilato nel braccio, tuta di pelle nera, e foulardino al collo.
Un po' spaventata ho chiesto senza trippo pensare: " Ci sono dei problemi?" capendo subito che quello non era un sogno, e che loro non erano vivi...temevo per il mio stato di gravidanza.
L'uomo con il casco in mano, mi sorrise tranquilizzandomi, e mi disse: " Non ti preoccupare, siamo qui per Claudio (Claudio era allora mio marito e stava dormendo accanto a me)"
"Allora ve lo chiamo" dissi io
"No, non importa, ricordagli solo i soldi per la corona" disse l'uomo con il casco in mano.
Dopo non ricordo piu' nulla.
Ho raccontato l'accaduto a mio marito (Claudio) alla mattina presto, e lo vidi impallidire:
mi racconto' che effettivamente
era morto un suo amico con il qaule amava fare gite in moto,
e che nonostante avesse partecipato all'acquisto dell corona funebre,
non aveva mai versato la sua quota.
"Lo faccio immediatamente" mi disse.
Dopo sei mesi, mio marito ed io eravamo in giro per shopping,
quando davanti ad una vetrina, vicino alla quale ci eravamo fermati,
di corsa arriva una ragazza a me sconosciuta.
Si dirige verso mio marito e secca gli dice:
"meno male che ti incontro...lo sai che sei l'unico
ancora che deve pagare la quota dell'importo della "corona"
che abbiamo fato fare per Mario?"
Io mi sono sentita raggelare il sangue dentro,
ma in quel momento ho capito tante cose...
Non so se quella e' la ragione, ma sicuramente la spinta a farmi aprire gli occhi...ho lasciato mio marito, ed oggi ho un altro marito: quello vero!

Simonetta
 

»Storie Vere